Le ultime sul freddo e la neve in arrivo

Tutta l’Europa sarà presto attanagliata dal gelo più crudo, direttamente dalla Siberia. Un’ondata di freddo che scriverà una pagina di meteorologia indelebile negli anni.

Mappa globale che mostra un'unica immensa distesa di gelo da Trieste al Giappone, una situazione vista poche altre volte negli ultimi decenni.
Mappa globale del 25 Febbraio che mostra un’unica immensa distesa di gelo da Trieste al Giappone, una situazione vista poche altre volte negli ultimi decenni.

Ma in Italia, e soprattutto nella nostra zona, cosa potrà succedere?

Le ultime emissioni dei centri di calcolo vedono ormai certo il passaggio del nucleo più gelido a nord delle Alpi, ma anche un netto coinvolgimento del centro Italia. Il peggioramento presenterà due fasi, una abbastanza definita, l’altra ancora tutta da decifrare.

1 – Si inizia Domenica, con l’arrivo del Buran, probabilmente dal pomeriggio/sera. Nevicate fino a quote pianeggianti che dall’Adriatico si trasferiranno alle Marche e successivamente anche all’Umbria. Calo delle temperature repentino, sotto gelidi venti. Nevicate a carattere di bufera, ma come sempre l’Appennino ci riparerà da quelle più abbondanti. Lunedì, situazione simile, aria fredda che ormai ha invaso la nostra zona e temperature che non saliranno probabilmente sopra lo zero neanche di giorno, nevicate sparse. Martedì altra giornata freddissima, precipitazioni in attenuazione. Mercoledì ancora tanto freddo, precipitazioni deboli.

2 – Seconda fase (da Giovedì) che ancora è un rebus. Le ipotesi principali sono 3, tutte con la stessa percentuale di realizzazione. L’ondata di freddo potrebbe continuare, con ulteriore afflusso di aria fredda e nevicate, potrebbe essere addolcita da correnti atlantiche ma con nevicate diffuse, potrebbe terminare per il richiamo di miti venti di libeccio.

Durante i prossimi giorni seguiranno numerosi aggiornamenti con le ultime novità, le possibili nevicate, e le temperature previste.

 

 

 

Precedente In attesa di capire la traiettoria del Buran, confermate le nevicate collinari in settimana Successivo La giornata di domani in breve

Comments Closed