Dopo due anni torna l’inverno!

Sarà un fine 2014 scoppiettante, quello che si preannuncia dal punto di vista meteorologico. Dopo una lunga assenza infatti, l’aria fredda di origine artica e russa, sembra voler tornare a farci visita. Cosa dobbiamo aspettarci per i prossimi giorni?

-Intanto domani, 27 Dicembre, una perturbazione in discesa dalla Francia porterà piogge e nevicate a quote collinari, anche se non è del tutto da escludere qualche fioccata in pianura, a causa della formazione di uno strato freddo alle basse quote, per effetto del rasserenamento notturno unito alla calma di vento. Il cuscino di aria fredda sarà capace di resistere? Questo lo potremo vedere solo domani in fase di nowcasting, anche se comunque le probabilità sono basse.

-Da domenica sera inizierà l’ondata di freddo vera e propria, con l’afflusso di aria artico/continentale dall’Europa orientale, e qui inizieranno le forti nevicate in appennino con possibilità di coinvolgimento della pianura. Anche nei giorni successivi continui impulsi di aria gelida transiteranno sopra l’Adriatico e impatteranno sul nostro appennino, generando nubi e precipitazioni che potranno essere intense anche se non continue.

In generale per le precipitazioni ci terremo informati giorno per giorno con vari aggiornamenti. Infatti minimi spostamenti della traiettoria della colata potranno fare la differenza in termini di neve, ma la cosa certa è che l’aria fredda arriverà, e sarà veramente tosta, tanto che ci appresteremo a vivere la notte di San Silvestro più fredda degli ultimi decenni.

 

Precedente Il buran del Febbraio 2012 Successivo Arriva la neve!

Comments Closed